Valutazione del Potenziale

La Valutazione del potenziale serve ad individuare ed evidenziare il valore aggiunto che i professionisti potranno fornire nel futuro attraverso la raccolta e l’analisi delle competenze possedute.

La valutazione del potenziale consente di:

  • Far emergere le possibilità di impiegare con successo il lavoratore in altre posizioni, anche di maggiore responsabilità, attraverso la mobilità interna e percorsi di carriera.
  • Valorizzare il patrimonio umano aziendale, facendo leva sui punti di forza e monitorando le aree di criticità.
  • Porre attenzione all’assetto attitudinale e motivazionale delle risorse valutate, oltre al percorso professionale e al know-how acquisito in azienda.
  • Impostare eventuali piani di carriera e percorsi formativi in maniera più ponderata e precisa.
  • Motivare i collaboratori, dimostrando loro interesse e volontà nel favorire la crescita individuale.

 

ARTICOLAZIONE E FASI DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE 

  • Individuazione con l'Azienda del Profilo di Riferimento e delle Competenze Critiche per il successo.
  • Realizzazione del processo valutativo attraverso Assessment Center, incontri individuali, test, esercitazioni, colloqui di gruppo, ecc.
  • Redazione del Profilo Potenziale per ciascun candidato:
    • punti di forza;
    • grado di possesso delle Competenze Critiche;
    • Aree di criticità;
    • Indicazioni per lo sviluppo;

Realizzazione di un processo in cui il soggetto sia protagonista attivo e consapevole del suo processo di sviluppo